Il colostro o primo latte come scudo contro il diabete tipo 1.

Il diabete tipo 1 è una malattia comune nell’infanzia e i Paesi nordici sono quelli con la più elevata incidenza nel mondo. Il diabete tipo 1 è il risultato della distruzione immuno-mediata delle cellule beta pancreatiche, che in definitiva porta a una carenza assoluta di insulina. Anche se il substrato genetico ha un ruolo fondamentale, il fatto che negli ultimi 50 anni l’incidenza di diabete tipo 1 sia aumentata suggerisce un ruolo anche per diversi fattori non genetici. L’ipotesi che l’allattamento al seno possa essere protettivo nei confronti del diabete tipo 1 è stata fatta più di 30 anni fa, sostenuta da studi danesi e norvegesi. Il latte umano contiene sostanze biologicamente attive, come anticorpi, citochine e ormoni, che possono influenzare il sistema immunitario.

Uno studio congiunto danese e norvegese, recentemente pubblicato su Diabetes Care, ha analizzato i dati del follow-up di 504 bambini con diabete tipo 1. I bambini mai allattati al seno avevano un rischio raddoppiato di diabete tipo 1 rispetto ai bambini allattati al seno. Tra questi ultimi, l’incidenza di diabete tipo 1 era indipendente dalla durata del periodo di allattamento al seno. Questi risultati fanno pensare che l’effetto protettivo del latte materno dipenda soprattutto dal colostro, cioè dal primo latte. Il colostro viene secreto dalla ghiandola mammaria tra il primo e il secondo giorno dopo il parto ed è ricco sia di immunoglobuline di classe A sia di linfociti.

Da: Lund-Blix N.A. e coll. Diabetes Care 2017; 40:920-927. https://doi.org/10.2337/dc17-0016

Condividi queste informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *