Deficit di vitamina B12 da metformina e neuropatia

Il dottor Jasna Klein ha presentato recentemente i risultati di una ricerca partita dall’osservazione che alcune persone con diagnosi recente di diabete hanno già i sintomi da neuropatia periferica, con dolori alle gambe e diminuzione della sensibilità.
Dal momento che la neuropatia diabetica si sviluppa in genere dopo 25 anni dalla diagnosi di diabete nel 50% circa dei pazienti,

il dottor Klein ha deciso di studiare se nei pazienti diabetici la carenza di vitamina B12 possa avere un ruolo decisivo nell’anticipare lo sviluppo della neuropatia. Sono stati coinvolti pazienti con diabete di tipo 2 in terapia cronica con metformina, che è nota per favorire il deficit di vitamina B12, riducendo il suo assorbimento intestinale. Si è potuto così rilevare che il 18% di loro aveva una carenza vitaminica totale e il 26% parziale. I pazienti con le concentrazioni più basse di vitamina B12 nel sangue erano quelli con la neuropatia più grave.
Questi risultati ci permettono di concludere che i pazienti in terapia cronica con metformina dovrebbero essere sottoposti periodicamente a una misurazione dei livelli di vitamina B12 nel sangue e, se questi risultassero inferiori alla norma, indirizzati a un trattamento con supplementi vitaminici.
Condividi queste informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *